Osservatorio sulla finanza territoriale

Impatto delle manovre di consolidamento fiscale sui comuni piemontesi

Offriamo in questa nota una prima istantanea delle conseguenze sulla situazione finanziaria degli enti locali piemontesi nel 2012 di alcune delle manovre finanziarie che, a partire dal 2011, hanno coinvolto in misura sempre più rilevante gli enti locali nel processo di correzione dei conti pubblici. Approfondiremo la situazione dei comuni, alla luce dei due più rilevanti vincoli all’autonomia finanziaria degli enti territoriali, ovvero le norme sul patto di stabilità 2012, che per la prima volta imponevano un obiettivo di sostanziale risparmio a tutti i comuni sopra i 5000 abitanti, e le restrizioni sulla capacità di indebitamento, ovvero una delle leve utilizzabili dagli enti locali per finanziare la spesa di investimento, che invece si applica a tutti i comuni indipendentemente dalla dimensione demografica. L’approfondimento di quest’ultimo aspetto appare d’interesse, visto l’effetto potenzialmente anti-ciclico sulla congiuntura territoriale di questa tipologia di spesa. La nota si articola in una premessa relativa al quadro macro-finanziario entro cui le decisioni sul contributo degli enti locali al risanamento finanziario sono maturate nel “biennio delle emergenze” 2011-2012, e in una sintesi delle prime evidenze quantitative disponibili per il 2012 sugli effetti a livello regionale dei vincoli di finanza pubblica applicati ai comuni piemontesi.

 

Puoi scaricare l'intero documento

 

FINANZA REGIONALE

Dati, analisi e commenti sulla finanza regionale piemontese e confronti con le altre regioni italiane

FINANZA METROPOLITANA E PROVINCIALE

Dati, analisi e commenti
sulla finanza delle città metropolitane e delle province piemontesi

FINANZA COMUNALE

I dati di bilancio, le analisi e i commenti sulla finanza comunale in Piemonte e in Italia

FEDERALISMO FISCALE

Approfondimenti sulle tematiche del federalismo fiscale e sull'attuazione della legge 42/2009